News

Amore a prima vista? Prima controlla che sia tutto ok…

Quali sono le buone regole da seguire prima di comprare casa?

Quando si acquista un appartamento o un immobile, spesso si decide di utilizzare buona parte dei propri risparmi accumulati nel tempo e si sceglie di accendere un mutuo che andrà a pesare per 20 o 30 anni sul proprio budget di spesa mensile.

E’ quindi fondamentale cercare di evitare errori banali nella scelta dell’immobile, di cui ci potremmo pentire per lunghi periodi di tempo. D’altronde, l’acquisto della casa è sicuramente uno degli acquisti più importanti della propria vita ed è quindi naturale voler dedicare molta attenzione al tema.

Prima di avanzare una qualsiasi proposta di acquisto, è importante controllare sempre alcuni aspetti tecnico-legali riguardanti l’immobile e in particolare i seguenti punti:

  • l’abitazione deve essere stata costruita con regolare concessione edilizia e deve essere stato rilasciato il certificato di abitabilità;
  • se l’abitazione o parte della stessa è stata costruita abusivamente, il proprietario deve aver presentato la domanda di condono edilizio e deve aver già ricevuto la concessione in sanatoria rilasciata dal Comune;
  • l’immobile deve essere accatastato come civile abitazione; talvolta i locali all’ultimo piano o al piano terreno corrispondono, sul progetto originario, a magazzini o soffitte;
  • non devono essere presenti ipoteche sull’abitazione, cioè il proprietario non deve aver contratto debiti offrendo come garanzia il proprio appartamento;
  • non devono essere presenti debiti del venditore nei confronti del condominio, in quanto, in caso contrario, il condominio potrà rivalersi sul nuovo acquirente;
  • il venditore deve avere la piena titolarità dell’immobile e questa deve essere libera da gravami
  • se il venditore è una società (costruttore, cooperativa, società immobiliare o comunque un privato che conduce un’attività imprenditoriale), lo stato di salute economica dell’impresa deve essere buono, così da evitare l’eventualità della revocatoria fallimentare in caso di fallimento del venditore. A tal proposito, ricordiamo che nel 2005 è entrato in vigore il cosiddetto “Pacchetto di garanzie” a tutela degli acquirenti, che obbliga il costruttore a rilasciare gratuitamente una fideiussione sugli acconti versati dall’acquirente e a sottoscrivere una polizza decennale a garanzia dei gravi rischi dell’immobile.

Se  si acquista direttamente dal proprietario dell’immobile, sarà necessario svolgere personalmente i controlli del caso con l’aiuto ove possibile dello studio notarile che curerà l’atto di compravendita e l’atto di mutuo.

Noi consigliamo in ogni caso di avvalersi della professionalità e competenza di un’agenzia immobiliare, che saprà guidarti verso un acquisto sicuro e senza brutte sorprese.

Comprare casa è una delle scelte più importanti della tua vita, fai la scelta giusta, CHIAMACI, al resto penseremo tutto noi! #nostress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *